CTLup
Monitoraggio e assistenza per il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale

Monitoraggio e assistenza per il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale

Definire il Piano nazionale della sicurezza stradale (PNSS) significa diminuire gli effetti e il numero degli incidenti sulla strada.

Abbiamo offerto un supporto costante al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nella progettazione interventi di miglioramento della sicurezza stradale su tutto il territorio nazionale.

Location: Italy

Anno di completamento: 2015

Ambiti: , , ,

Il Servizio di monitoraggio e assistenza tecnica e amministrativa per il Piano Nazionale Sicurezza Stradale si è espletato mediante un supporto costante al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al fine di favorire la realizzazione di interventi rivolti a migliorare la sicurezza stradale su tutto il territorio nazionale.

Il problema

Il Piano nazionale della sicurezza stradale (PNSS) è un piano istituito con legge n. 144 del 1999.

Lo scopo della sua definizione è stato quello di diminuire gli effetti ed il numero degli incidenti sulla strada. Per raggiungere lo scopo sono stati messi in atto ingenti finanziamenti con i quali si prevedeva di realizzare circa 1600 interventi rivolti alla sicurezza stradale. Lo stesso PNSS indicava chiaramente l’esigenza di dotarsi un “sistema di monitoraggio nazionale”. Regioni, Province e Comuni necessitavano di supporti e ausili nella realizzazione degli interventi. Era indispensabile monitorare le caratteristiche e i contenuti degli interventi rispetto al contesto, il loto stato di attuazione e i risultati conseguiti al fine di tendere ad una rilevante riduzione degli incidenti su tutto il territorio nazionale.

 

Il nostro approccio

Il lavoro svolto a stretto contatto con il MIT e il raggruppamento di imprese vincitore della gara, nel quinquennio 2010-2015, si è espletato in diverse linee di azioni come:

  • Monitoraggio degli interventi e dei programmi di attuazione del PNSS;
  • Analisi generali e specialistiche sulla sicurezza stradale;
  • Armonizzazione dei Centri di Monitoraggio della Sicurezza Stradale;
  • Supporto generale.

Il Monitoraggio degli interventi è stato complesso e articolato. Mediante contatti diretti, visite su tutto il territorio nazionale, si è costruito un archivio informatico degli interventi finanziati con le risorse Ministeriali.

Costanti sono state gli studi e gli approfondimenti, a livello internazionale/ europeo/nazionale ma anche regionale/ provinciale/comunale, sui trend d’incidentalità per diverse componenti di traffico e caratteristiche della strada; sulle valutazioni degli interventi e sulle strategie di miglioramento.

I referenti regionali sono stati seguiti e indirizzati nella creazione di Centri di Monitoraggio. Su tutto il territorio nazionale si sono realizzate attività di formazione.

Si citano solo alcuni di altri progetti seguiti nei cinque anni:

  • Studi su Corsi di Guida Sicura;
  • Attività di Risk Assessment delle flotte veicolari di grandi Aziende;
  • Supporto tecnico e legale alla Div.4 della Direzione Generale della Sicurezza Stradale.

Scopri altri progetti

Vuoi fare una domanda?

Contatta uno dei nostri esperti