Davide Shingo Usami

Davide Shingo Usami

Ruoli attuali

  • Responsabile della ricerca per la start-up Sapienza CTLup
  • Consulente per la conduzione di progetti di ricerca presso l’Università di Roma “La Sapienza”.

Principali esperienze

Dottore di Ricerca in Infrastrutture e Trasporti, con esperienza decennale nello studio dei sistemi di trasporto, con particolare riferimento agli aspetti legati alla sicurezza. Ha svolto attività di ricerca, combinata con esperienze applicative, partecipando, a numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali, piani della mobilità e della sicurezza stradale, con ruolo di analisi e talvolta di coordinamento delle attività.

In particolare, ha approfondito le seguenti tematiche di ricerca:

  • Raccolta dati e In-depth investigation degli incidenti stradali
  • Analisi dei fenomeni di incidentalità sulle reti stradali e pianificazione della sicurezza stradale
  • Metodologie e strumenti di gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali (valutazione delle prestazioni di sicurezza, network safety ranking, safety audit e inspection, valutazioni di efficienza e di efficacia)
  • Valutazione dei processi e delle strutture di gestione della sicurezza stradale
  • Valutazione di impatto di sistemi ADAS e mobilità connessa, cooperativa e automatizzata
  • Monitoraggio delle prestazioni del trasporto pubblico

Ha partecipato alla progettazione e sviluppo di diversi sistemi informativi che sono stati implementati a supporto di Centri di Monitoraggio della sicurezza stradale, ad esempio, per i Comuni di Reggio Calabria, Parma, Terni, per le Province di L’Aquila e Frosinone, per le Regioni Lazio e Marche.

Fra i principali progetti internazionali in cui è stato coinvolto:

  • Progetto Drive2TheFuture (Commissione Europea DG MOVE), per preparare i “conducenti”, i viaggiatori e gli operatori di veicoli del futuro ad accettare e ad utilizzare modalità di trasporto connesse, cooperative e automatizzate e l’industria di queste tecnologie.
  • Progetto AfCFTAStudy on the Implications of the African Continental Free Trade Area for Demand of Transport Infrastructure and Services in African Countries (United Nations Economic Commission for Africa UNECA), per la valutazione degli effetti della introduzione del trattato di libero scambio commerciale fra i Paesi africani sui sistemi di trasporto nazionali ed internazionali.
  • Progetto SafetyCUBE (Commissione Europea DG MOVE), per lo sviluppo di un sistema di supporto alle decisioni per la sicurezza stradale che consente ai decisori politici e stakeholder di selezionare e attuare le strategie e le misure più appropriate e convenienti in termini di costi per ridurre il numero di vittime di tutti i tipi di gravità in Europa e nel mondo.
  • Progetto SaferAfrica (Commissione Europea DG RESEARCH), per la creazione di una Piattaforma di Dialogo scientifica/istituzionale, che consenta di migliorare la conoscenza delle problematiche di incidentalità stradale in Africa e di definire politiche e interventi per ridurre il numero dei morti e feriti.

In ambito nazionale:

  • Indirizzi Generali e Linee Guida di Attuazione del Piano Nazionale Sicurezza Stradale 2030 (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti)
  • PRMTL – Piano Regionale della Mobilità, Trasporti e Logistica della Regione Lazio (Regione Lazio)
  • MOP – Sviluppo della piattaforma informativa per il Trasporto Pubblico Mobility Operation Platform (Almaviva, Ministero dello Sviluppo Economico)

In qualità di docente, ha partecipato a numerosi corsi di formazione specialistici rivolti a tecnici di Amministrazioni Pubbliche su tematiche della sicurezza stradale (Road Safety Impact Assessment, formazione all’uso di software specialistici, pianificazione degli interventi, Road Safety Inspection, ecc.).